La Tecnica

Descrizione sintetica degli Stage di Tecnica di Gustavo Saenz

 

Livello 1

Questo lavoro di tecnica consiste in una serie di esercizi progressivi, in cui il grado di difficoltà andrà man mano aumentando, mirati all’acquisizione della postura, di un asse, dell’equilibrio; un lavoro basato sull’acquisizione del cambio di peso che continuamente avviene quando si balla e che è una chiave fondamentale all’interno del ballo.

Livello 2 (obbligatorio aver partecipato al livello 1)

Esercizi per aumentare l’agilità con il corpo, con le gambe, per imparare a fare boleos, ganchos, giros, adornos.

Livello 3 (obbligatorio aver partecipato al livello 2)

Esercizi per imparare a conoscere a dominare e a giocare sul tempo della musica, imparando ad ascoltare tempo, controtempo, melodia…

Il Livello della Tecnica non è riferito al livello del ballo nel Tango ma all’avere frequentato o no uno Stage di Tecnica di Gustavo Saenz. Per accedere al livello 2 bisogna aver prima fatto quello livello .

Se in pista, ovvero in Milonga, si va ad esporre ciò che si ha appreso, la pratica è il luogo dove esercitarsi, provare e confrontarsi. Un luogo Amico dove potersi esercitare.

Informati tramite i nostri contatti su i luoghi e i posti dove esericitarti e passare una gradevole giornata con chi condivide la tua passione.

Il Tango inizia “prima” dicono i Maestri di Tango, vale a dire che già prima di andare in Milonga o a prendere una lezione dovremmo pensare a ‘come’ essere gradevoli al fine di non condizionare il Tango di chi ballerà insieme a noi.Con Gustavo Saenz, Francesco e tutti gli Allievi della Escuela de Tango Argentino di Gustavo Saenz.

Informati tramite i nostri contatti su dove passare una gradevole giornata con noi e divertirti con persone che condividono la tua passione.

Consigli

  • Essere gradevoli.
  • La doccia è d’obbligo, è ovvio, ma se non è possibile farla conviene usare i deodoranti.
  • Vestirsi a strati così in caso di sudorazione ci si può alleggerire facilmente.
  • Lavare bene i denti, passando lo spazzolino anche nella parte interna.
  • Evitare di bere latte (anche come cappuccino e latte macchiato) nella giornata in cui c’è lezione o si va in Milonga, poiché la sua assimilazione può facilitare l’alitosi.
  • Masticare a fine pasto ½ cucchiaino o più di semi di finocchio o semi di anice che contribuiscono ad una buona digestione e rinfrescano il cavo orale.
  • Assumere cibi o spezie di sapore amaro aiuta la funzione digestiva nonché a dare una buona traspirazione alla propria pelle (per esempio: salvia, rucola, ravanelli, indivia, melanzane, cicoria, carciofi, radicchio, pompelmo, arancia amara (anche come marmellata), chiodi di garofano, prezzemolo ecc.).
  • Poco prima di iniziare la serata di ballo o la lezione prendere una liquirizia, meglio se pura o, in alternativa, gomme al gusto di cannella. Per coloro che sanno di avere l’alitosi conviene prendere più liquirizie durante la serata.